La teoria dello Yin e dello Yang è molto antica, originaria dalla filosofia cinese, la ritroviamo nel libro dei Mutamenti del 700 a.c. Lo yin e lo yang sono due principi, due forze che si oppongono ma nello stesso tempo si attraggono.

Lo Yin e lo Yang sono due energie complementari che possiamo racchiuderle con un chiaro esempio: lo yin il lato in ombra di una collina, lo yang il lato soleggiato di una collina. Siccome yang fa riferimento al lato soleggiato della collina, esso corrisponde al giorno e alle funzioni più attive. Al contrario, yin, facendo riferimento al lato in ombra della collina, corrisponde alla notte e alle funzioni meno attive. Ogni cosa, ogni concetto è diviso tra lo yin e lo yang, la tradizione vuole che la natura femminile sia yin e quella maschile yang.

Lo Yin è la notte, la luna, il nascosto, l’ombra, la passività, il riposo, l’inerzia, le energie distruttrici, la debolezza, il molle, il negativo, il vuoto, la mezzanotte, la terra (destrogiro) i numeri pari, la morte, la donna. Lo Yang è il giorno, il sole, l’attività, il movimento, la forza, le energie vivificanti, la forza, mezzogiorno, il duro, il positivo, il pieno, il cielo (sinistrogiro), i numeri dispari, la vita, l’uomo. L’azione combinata dello yin e dello yang muove l’universo in tutti i suoi aspetti, i sessi, le stagioni, il giorno e la notte, la vita e la morte, il pieno ed il vuoto, il movimento e il riposo. Nessun aspetto è indipendente, poiché tutto è gioco d’alternanza, tutto è legato in un unico sistema di azioni e reazioni reciproche. Lo yin e lo yang si generano reciprocamente e continuamente in un movimento circolare, quando lo yang raggiunge il suo minimo si cambia in yin e viceversa, di fatti ogni elemento racchiude in sé il suo opposto, come simboleggia il famoso disegno bicolore.

 

 

per informazioni su Consulenze Olistiche

chiama al 3713560238

 Consulente Olistico Alexander

Call Now ButtonChiama Subito