Il Feng Shui nel Giardino

Per prima cosa si deve osservare l’orientamento del sito (casa; villa; abitazione; attività). Il Feng Shui nel giardino consiglia di seguire la regola degli animali celesti, nello specifico l’asse retro-facciata (tartaruga nera – fenice rossa) la zona della tartaruga nera (retro) dovrebbe essere leggermente rialzata e caratterizzata dagli alberi più grandi o più vecchi, la tartaruga nera è una zona riservata, quindi dovrebbe essere protetta con siepi, recinzioni o muretti. L’area della fenice rossa (facciata) dovrebbe essere leggermente più in basso o più aperta, con maggiore visuale. In questa zona è preferibile tenere il prato, piccoli arbusti e pochi alberi. Continuando troveremo alla sinistra (EST) l’area cosiddetta del drago verde, alla destra (OVEST) l’area della tigre bianca. L’area del drago verde dovrebbe essere tenuta pulita, con pochi elementi, piante preferibilmente di portamento eretto e con fioritura precoce. L’area della tigre bianca dovrebbe invece essere caratterizzata da arbusti e alberi più bassi, aiuole di fiori. In generale, l’area della tigre bianca può essere più curata e decorata dell’area del drago verde. Il Feng Shui nel Giardino consiglia di posizionare le fontane, i laghetti o ruscelli nell’area della fenice rossa (facciata della casa). Il giardino deve avere una forma rettangolare o quadrata. Le piante sono un importante strumento nel Feng Shui del Giardino, vanno sempre curate con parsimonia, verificare sempre la corretta illuminazione necessaria per la loro sopravvivenza. Bilanciare il giardino con piante sempreverdi che rappresentano la stabilità e la longevità. Le piante rampicanti possono essere collocate nei pressi della casa purché non coprano con le loro foglie la visuale di porte e finestre. Altri aspetti da considerare sono il suono, l’odore ed il tatto, si consiglia perciò di arricchire il giardino con erbe aromatiche, pietre, campane tibetane e tutto ciò che possa aiutare ad infondere delle piacevoli sensazioni. Il centro del giardino deve essere lasciato libero e vuoto per permettere il flusso e il riciclo dell’energia, mentre si devono alternare le zone d’ombra da quelle di luce per un corretto equilibrio dello YIN e dello YANG. In una analisi Feng Shui del giardino e delle aree esterne è doveroso portare attenzione alle energie che possono interferire dai punti di interesse limitrofi al sito da analizzare (attività, luoghi di culto, servizi pubblici locali, ecc.). Tutto ciò che nel Feng Shui prende il nome di Frecce Segrete come ad esempio i cavi elettrici e telefonici, lampioni della luce, tunnel, linee ferroviarie, gli angoli delle case limitrofe, ripetitori e antenne, strade con un percorso diretto verso l’ingresso del sito (casa o attività) apportano energie troppo violente (dissonanti), devono essere prontamente neutralizzare, in questo può esserci di aiuto posizionare uno specchio ottagonale vicino all’ingresso dell’abitazione. Un prezioso consiglio per il nostro giardino Feng Shui, un cristallo di rocca posizionato sulla terra aiuta la crescita delle piante. E’ utile ricordare che possiamo usare nella nostra casa, ufficio o attività delle piante per fortificare una determinata Area del BaGua:

  • Salute e Famiglia: ciclamino; aspargus
  • Prosperità e Ricchezza: arancio, limone; melograno; bougainville
  • Creatività e Bambini: margherita; gardenia; passiflora
  • Amici e Persone che aiutano: ficus; edera; papiro
  • Carriera: peperoncino; cocco; philodendron
  • Fama e Reputazione: bambù; azalea; dracaena
  • Amore e Matrimonio: gelsomino; rosa; camelia; ibisco; ceropegia
  • Conoscenza: ibisco; ortensia; magnolia
  • Centro: beaucarnea

Il tempo che si trascorre in un giardino secondo il Feng Shui deve suggerire all’emisfero celebrale destro (quello dell’istinto, della percezione, della spiritualità ecc.) sensazioni di serenità e pace.

Per consulenze e consulti Feng Shui puoi contattarmi al  Tel.3713560238 anche WhatsApp

Consulente Feng Shui Alexander

 

Call Now ButtonChiama Subito