Il Karma è uno dei concetti base dell’Induismo, il termine sanscrito del Karma significa “azione compiuta” altro non è che la legge universale di causa ed effetto delle proprie azioni, scelte e pensieri. Probabilmente non tutti sanno dell’esistenza di differenti tipologie di Karma. Il più comune e quello individuale ma c’è anche il Karma familiare, quello collettivo e il Karma mondiale. Il Karma familiare, collettivo e mondiale a differenza da quello individuale fa cadere il debito delle proprie azioni no sulla persona individuale ma su un gruppo di persone o addirittura su intere nazioni o popoli.

Il termine Karma e la sua concezione risalgono a circa l’ottavo secolo a.C. e sono menzionati nelle Upaniṣad, un insieme di testi e riflessioni religiose e filosofiche Indiane. Il termine sanscrito Saṃsāra sta ad indicare nelle religioni quali il Brahmanesimo, il Buddhismo, il Giainismo e l’Induismo la dottrina inerente al ciclo della vita, morte e rinascita (Reincarnazione)

Le varie leggi del Karma:

La grande legge: questa è la legge che parla del principio di causa-effetto, ovvero, ciò che si fa è ciò che si riceve.

La legge della creazione: la vita richiede complicità, non accade semplicemente da sola.

La legge dell’umiltà: ciò che si rifiuta di accettare, continuerà nonostante il rifiuto.

La legge della crescita: è l’individuo che deve cambiare, non ciò che gli circonda.

La legge della responsabilità: se c’è qualcosa di sbagliato nella propria vita, significa che c’è qualcosa che non va in se stessi, è necessario assumersi le proprie responsabilità nella vita.

La legge della connessione: ogni nostro passo conduce a quello successivo e così all’infinito.

La legge del punto focale: dice che non è possibile pensare a due cose contemporaneamente.

La legge del dono: è giunto il momento di mettere in pratica ciò che si è imparato.

La legge del momento: pensare e analizzare il passato impedisce di vivere totalmente il presente. Pensare a vecchi desideri e sogni impedisce di averne di nuovi.

La legge del cambiamento: sostiene che la storia si ripete finché non s’imparano le lezioni di cui si ha bisogno, solo così si potrà cambiare il proprio percorso.

La legge della pazienza e della ricompensa: afferma che le ricompense arrivano dopo un duro lavoro e molta pazienza.

L’ultima legge del karma dice chiaramente che si avrà indietro ciò che è stato dato.

 

Consulenze Studi e Ricerche nelle Discipline Olistiche

per maggiori informazioni

Consulente Olistico Alexander cell. 3713560238

Call Now ButtonChiama Subito