Gli Incantesimi d’Amore

La parola incantesimo deriva dal latino “cantare formule magiche”. Per incantesimo si intende la concentrazione di energie volte verso un preciso scopo, alterando la volontà delle persone e il comportamento naturale di eventi e cose. L’incantesimo può essere esercitato con parole o con strumenti specifici, come: sigilli, amuleti, talismani, pentacoli, erbe, piante, olii, incensi, rituali. Gli incantesimi d’amore possono essere supportati da invocazioni ed evocazioni di Entità o Divinità.

Prima di effettuare un incantesimo d’amore è necessario liberare la mente da ogni energia che potrebbe interferire con la realizzazione del desiderio richiesto, si dovrà mantenere un alto livello di concentrazione preceduta da una meditazione rilassante. Le energie che sono racchiuse nel desiderio sono espresse nell’universo attraverso i nostri pensieri. Secondo la legge di attrazione se ti concentri su una cosa e la desideri intensamente la otterrai attraverso la forza del pensiero.

Gli incantesimi d’amore vanno esercitati esclusivamente per intenti nobili e positivi, possono essere eseguiti per una serie di scopi, fra i quali: Favorire l’incontro con la nostra anima gemella; Far arrivare la persona amata nella propria vita; Recuperare un amore perduto; Far ritornare la persona amata; Creare un legamento d’amore.

Una serie di incantesimi e rituali d’amore:

  • Legamento d’amore con foto

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una tua foto; Una foto della persona che vuoi far innamorare. Colla. Una candela rossa.

Svolgimento del rituale d’amore:

Accendi la candela rossa. Incolla le due foto in modo tale che la tua immagine e quella dell’altra persona siano rivolte l’una verso l’altra. Recita questa formula: Ash Tar Tu per tre volte. Nel nome di colei che può ogni cosa, (nome della persona) io ti comando, d’ora in poi mi amerai e me soltanto desidererai ripetere per dodici volte. Brucia la due foto con la fiamma della candela rossa e lascia che la candela si consumi.

  • Legamento d’amore con una candela rossa

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una candela rossa. Un coltello per incidere la candela. Trenta spilli.

Svolgimento del rituale d’amore:

Con il coltello incidi sulla candela rossa, dall’alto verso il basso, il nome della persona che vuoi far innamorare seguito da una croce e il tuo nome. Conficca tutti e trenta gli spilli nella candela. Accendi la candela rossa e recita questa formula magica per sette volte: Per gli altissimi nomi di Dio Hain, Lon, Hilay, Sabaoth, Helim, Radisha, Ledieha, Adonay, Jehova, Yah e Tetragrammaton. Io vi comando, o spiriti del piacere, di obbedire al mio volere. Nel nome di Bathat che si volge verso Abracmens, e di Alchior che si volge verso Aberer, io reclamo il vostro potere affinché (nome) s’innamori di me e di me soltanto, affinché d’ora in poi, ogni minuto che passa, cresca in lui/lei un profondo desiderio di me e di me soltanto, affinché mi desideri più di qualunque altra cosa al mondo e affinché nutri per me e per me soltanto il più profondo amore di cui è capace. Nel nome di Bathat (segno della croce) che si volge verso Abracmens (segno della croce), affinché la cera che si scioglie sia il suo cuore che si scioglie per il mio. Nel nome di Alchior (segno della croce) che si volge verso Aberer (segno della croce), affinché gli spilli che cadono siano i miei desideri che lo/a traffigono facendolo/a follemente innamorare di me e di me soltanto.

Fissa la fiamma della candela visualizzando intensamente l’uomo o la donna dei tuoi desideri avvicinarsi a te e immaginando fin nei minimi dettagli come sarà la vostra vita di coppia. Mentre la candela si consuma raccogli gli spilli che cadono e mettili da parte. Quando la candela si è completamente consumata prendi tutti gli spilli e, uno ad uno, bagnali con la tua saliva facendo poi il segno della croce. Una notte di luna piena, disperdi tutti gli spilli tutti intorno all’abitazione della persona che vuoi far innamorare.

  • Legamento d’amore indissolubile

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Un indumento della persona che vuoi far innamorare. Un tuo indumento. Ago e filo rosso. Una manciata di foglie secche di rosa. Una manciata di foglie secche di verbena. Una matita. Un pezzo di cartoncino. Un paio di forbici. Un pennarello nero. Il laccio di un tuo paio di scarpe. Un pezzo di stoffa rossa.

Svolgimento del rituale d’amore:

Con una matita disegna sul cartoncino una figura umana stilizzata e ritagliala. Usa la figura che hai ritagliato come cartamodello e ritaglia due volte il tessuto dell’indumento della persona che vuoi innamorare: una per la parte anteriore del feticcio e una per quella posteriore. Dopo aver ritagliato le due parti della bambola cucile insieme con ago e filo rosso lasciando aperta la testa per poterla rivoltare e imbottire. Riempi la bambola di stoffa con le foglie secche di rosa e verbena fino a quando non è ben imbottita, dopodiché cuci la testa in modo tale che non si possa più aprire. Ripeti la stessa operazione usando il tessuto del tuo indumento per creare una seconda bambola, quella che rappresenterà te. Personalizza le due bambole scrivendo sopra di ognuna i rispettivi nomi di battesimo e le rispettive date di nascita con un pennarello nero indelebile. Dopodiché prendi le due bambole e premendole forte una contro l’altra (pancia contro pancia) legale insieme con il laccio di un tuo paio di scarpe. Avvolgi le due bambole legate insieme con un panno di stoffa rossa e nascondi il fagotto nel tuo armadio, possibilmente fra la biancheria intima. Conserva il fagotto nell’armadio fino a quando la persona desiderata non sarà ai tuoi piedi.

  • Legamento d’amore dei sette nodi

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Un nastro rosso. Un nastro nero. Acqua benedetta.

Svolgimento del rituale d’amore:

Con l’acqua benedetta consacra il nastro rosso recitando questa formula: Io ti consacro con il nome di (nome della persona che vuoi far innamorare), nato il (data di nascita). Nel nome del Padre (segno della croce), Adonay (segno della croce), del Figlio (segno della croce), Adonay (segno della croce) e dello Spirito Santissimo (segno della croce), Adonay (segno della croce). Così sia. Con l’acqua benedetta consacra il nastro nero recitando la stessa formula ma sostituendo il nome e la data di nascita della persona che vuoi far innamorare con il tuo nome e la tua data di nascita. Ogni sera, per sette sere consecutive, annodate i due nastri insieme con un nodo recitando queste parole: In virtù del Dio Vivente, del Dio Vero, del Dio Benedetto e Onnipotente, che dal nulla creò i cieli, la terra, il mare e tutto ciò che è in essi, io (tuo nome) lego a me (nome della persona che vuoi far innamorare). L’ultimo giorno, all’alba, recati in un corso d’acqua e brucia i due nastri legati insieme dai sette nodi disperdendo le ceneri nell’acqua che scorre.

  • Legamento d’amore di Sant’Elena

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Un’immagine di Sant’Elena; Un cordoncino rosso; Un sacchettino di seta nera; Dieci candele bianche.

Svolgimento del rituale d’amore:

Posiziona le dieci candele bianche intorno all’immagine di Sant’Elena e accendile una ad una dicendo: Per Sant’Elena, affinché il mio cuore non cammini più nelle tenebre e ritrovi in (nome della persona che vuoi far innamorare) la luce. Fai dieci nodi al cordoncino rosso dicendo, ad ogni nodo, questa potentissima preghiera d’amore: O Gloriosa Sant’Elena per i miracoli di cui solo te Misericordiosissima Signora sei stata un tempo capace, e con lo stesso desiderio con il quale desiderasti la Croce di Nostro Signore Gesù Cristo, ti prego di legare a me (nome) e di condurlo/a ad amarmi. Lascia che le candele si consumino. Metti il cordoncino con i dieci nodi dentro il sacchettino di seta nera insieme all’immagine di Sant’Elena e conservalo sotto il tuo cuscino per dieci giorni. L’undicesimo giorno, sotterra il sacchettino nei pressi dell’abitazione della persona che vuoi far innamorare.

  • Legatura d’amore Voodoo

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Un indumento usato dalla persona che vuoi far innamorare (possibilmente non lavato); Un tuo indumento; Il guscio di una noce di cocco; Latte di cocco; Un peperoncino intero.

Svolgimento del rituale d’amore:

Ricava dai due indumenti due strisce sottili di tessuto. Con le due strisce fai una treccia e annoda le due estremità in modo tale che non si sciolga. Metti la treccia dentro il guscio di noce di cocco. Versa il latte di cocco dentro il guscio recitando questa formula magica: Nifemi nigba gobo gobo (nome della persona che vuoi far innamorare). Iwo nofe mi nikan. Iwo yo feran mi nikan. Nifemi nigba gobo gobo. Taglia il peperoncino in otto parti e metti un pezzo alla volta dentro il guscio dicendo: (nome della persona che vuoi far innamorare) iwo yo feran mi nikan. Sotterra il contenuto del guscio di cocco nei pressi dell’abitazione che vuoi far innamorare.

  • Fattura d’amore del capello

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Un capello (o un pelo) della persona che vuoi far innamorare; Una manciata di foglie di noce essiccate; Una manciata di foglie di alloro essiccate; Una manciata di fiori di verbena essiccati; Una manciata di fiori di maggiorana essiccati.

Svolgimento del rituale d’amore:

Fai tre nodi al capello (o al pelo) della persona che vuoi far innamorare. Con tutti gli ingredienti accendi un piccolo bracere e getta il capello (o il pelo) dentro il fuoco recitando queste parole magiche: Sheva, fallo bruciare d’amore così come brucia questo capello (o pelo). Così sia!

  • Fattura d’amore di Pomba Gira

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Sette candele rosse; Un foglio di carta (possibilmente pergamenata); Un pennarello rosso; Un paio di forbici; Un bicchiere; Una bottiglia di spumante

Svolgimento del rituale d’amore:

Posiziona le sette candele rosse intorno al bicchiere e accendile una ad una recitando questa formula: Il tuo potere è un tesoro, il tuo aiuto vale oro! Saravà Pomba Gira! Saravà! Con il pennarello rosso scrivi sul foglio di carta il tuo nome e il nome della persona che vuoi far innamorare. Con le forbici ritaglia ogni lettera scritta sul foglio. Metti tutte le lettere ritagliate dentro il bicchiere. Stappa la bottiglia di spumante dicendo: Saravà Pomba Gira! Regina dell’amore! Saravà! Versa lo spumante dentro il bicchiere. Lascia che le candele si consumino e conserva il bicchiere sotto il tuo letto per sette notti consecutive. L’ottavo giorno, all’alba, svuota il bicchiere e prendi tutte le lettere ritagliate, falle asciugare al sole e sotterrale tutte intorno all’abitazione della persona che vuoi far innamorare.

  • Fattura d’amore del cuscino

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una ciocca di capelli (o peli) della persona che vuoi far innamorare; Una calamita; Una busta; Un pennarello rosso

Svolgimento del rituale d’amore:

Inserisci la ciocca di capelli (o peli) della persona che vuoi far innamorare dentro la busta insieme alla calamita. Con il pennarello rosso scrivi sulla busta queste parole magiche: Per Abrasax (nome) mi penserà e mi amerà. Chiudi la busta e mettila dentro la federa del tuo cuscino. La sera, prima di addormentarti, stringi forte il cuscino pensando intensamente all’uomo o alla donna a cui è destinata la fattura d’amore. Visualizza intensamente e dettagliatamente la sua immagine. Devi immaginarlo/a mentre ti abbraccia, ti baci e ti dichiara il suo amore. Ripeti l’operazione di visualizzazione per un intero ciclo lunare (da luna nuova a luna piena). L’ultimo giorno (di luna piena) metti la candela rossa sopra la busta, accendila e recita questa formula per dieci volte: Nel nome del Padre (segno della croce). Abrasax (segno della croce). Mi penserà (segno della croce). Nel nome del Figlio (segno della croce). Abrasax (segno della croce). Mi amerà (segno della croce). E dello Spirito Santo (segno della croce). Abrasax (segno della croce). Mi desidererà (segno della croce). Lascia che la candela si consumi e, il giorno dopo, all’alba, getta la busta in un corso d’acqua.

  • Preghiera d’amore a Dio per far tornare un e

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una candela rossa; Un coltello per incidere la candela

Svolgimento del rituale d’amore:

Incidi sulla candela il nome della persona che vuoi far tornare dall’alto verso il basso. Fissando la fiamma della candela, e senza battere ciglio, recita questo potentissimo scongiuro per far tornare un ex per nove volte: Per i Santi Nomi di Dio e di tutti i Santi Angeli al suo comando, io ti prego di tornare da me e di amarmi ancora. Per Dio caritatevole (nome) torna da me. Per Dio speranza di ogni creatura (nome) torna da me. Per Dio rifugio e salvatore (nome) torna da me. Per Dio luce nelle tenebre (nome) torna da me. Per Dio buono e paziente (nome) torna da me. Per Dio misericordiosissimo (nome) torna da me. Per Dio creatore (nome) torna da me. Per Dio pronto a soccorrere e ad esaudire (nome) torna da me. Dopo ave recitato la supplica spegni la candela e ripeti il rituale per altri otto giorni consecutivi. L’ultimo giorno, lascia che la candela si consumi e sotterrane i residui nei pressi dell’abitazione della persona che vuoi far ritornare da te.

  • Sortilegio d’amore per costringere una persona ad amarci

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una ciocca di capelli (o peli) della persona a cui è destinato il sortilegio; Una manciata di rami di alloro Il rituale d’amore:

Svolgimento del rituale d’amore:

Fai un piccolo falò con i rami di alloro. Getta la ciocca di capelli (o peli) dentro il fuocherello e recita questa formula magica per sette volte: Ure, Sancut Spiritus, renes nostros et cor nostrum, domine. Amen. Per Scheva tu sarai mio/a. Mi penserai e mi amerai.

  • Potente Incantesimo d’amore per farsi pensare e desiderare

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Sette fogli di carta (possibilmente pergamenata); Un pennarello rosso; Una candela rossa.

Svolgimento del rituale d’amore:

Scrivi su un foglio di carta il tuo nome e quella della persona che vuoi far innamorare insieme alla data di nascita di entrambi. Riscrivi tutto per tre volte e disegna intorno alle scritte un cuore. Piega il foglio in quattro e accendi la candela rossa. Brucia il foglio sulla fiamma della candela dicendo: Viva è la fiamma, il fuoco arda, venga presto il mio amore che l’ora è tarda! Spegni la candela e ripeti il rituale per altri sei giorni.

  • Potentissimo filtro d’amore a distanza per far innamorare un uomo

Per questo incantesimo d’amore ti serviranno:

Una ciocca di capelli (o peli) dell’uomo desiderato; Qualche goccia del vostro sangue mestruale; Un cucchiaio di vaniglia in polvere; Mezzo bicchiere di vino rosso; Un gambo di sedano triturato; Tre cucchiani di zucchero; Un cucchiaino di sale; Un barattolo.

Svolgimento del rituale d’amore:

Metti tutti gli ingredienti dentro il barattolo e mescolandoli con un cucchiaino recita la seguente formula magica per dieci volte: Amidali. Remidoi. Daracali. Feramoi. Che questi sapori addolciscano il tuo cuore (nome) e che ti costringano a desiderarmi ora e per sempre, con il tuo corpo e con la tua mente. Per Amidali e Daracali fiuterai la mia presenza da lontano e per Remidoi e Feramoi vorrai prendermi per mano. Conserva il filtro che hai preparato sotto il tuo letto per tre giorni, il quarto giorno versa alcune goccie davanti all’ingresso di casa della persona che vuoi far innamorare e versane altrettante davanti all’ingresso di casa tua.

Come si lancia un incantesimo d’amore?

Vuoi sapere come si lancia un incantesimo d’amore? Le fatture d’amore fai da te a disposizione sono tante (sia su questo sito che sul web in generale) ma, prima di metterle in pratica, è bene capire come si deve svolgere correttamente un rituale magico che ha come scopo quello di far innamorare una persona.

Gli incantesimi d’amore sono riti con i quali una persona cerca di legare a sè l’uomo o la donna dei propri desideri con la magia. La magia d’amore dunque, non è altro che il tentativo di piegare la volontà di un’altra persona alla propria. Detto questo è bene considerare quanto si desideri davvero la persona a cui è destinato l’incantesimo e, soprattutto, se c’è o ci potrebbe essere un po’ di affinità fra entrambi. I rituali d’amore, se ci si crede fortemente, funzionano davvero, ma gli effetti possono essere diversi a seconda dell’affinità fra noi e l’altra persona. Al di là della magia, se stiamo insieme a un uomo o una donna con cui fondamentalmente non c’è una vera e propria intesa, vivremo un rapporto poco soddisfacente per entrambi; e i rapporti poco soddisfacenti sono quasi sempre destinati a sfasciarsi. Chiarito questo concetto fondamentale vediamo ora come si lancia un incantesimo d’amore.

Non tutti gli incantesimi d’amore sono uguali, ma comunque ci sono due elementi che li accomunano e che sono fondamentali in i rituali magici: l’uso della voce e l’uso delle mani. La voce per recitare le formule. Le mani per compiere tutti i gesti necessari allo svolgimento del rito. Forse pensavate che parlassi di candele e fasi lunari, se non di altari e bacchette, ma la verità è che gli unici due strumenti magici veramente imprescindibili sono proprio la nostra voce e le nostre mani. La voce ci permette di emettere i suoni e, al di là dei significati delle parole, i suoni ci permettono di affermare la nostra volontà. Le mani invece oltre a permetterci di svolgere fisicamente il rituale, ci permettono di compiere gesti altamente simbolici. Gesti che insieme alla nostra voce, ci consentono di emanare il nostro desiderio sul piano astrale. Naturalmente esistono anche incantesimi in cui non si dice nulla e incantesimi in cui recita uno scongiuro senza compiere alcunché, ma sono casi particolari. Chiariti questi concetti passiamo ora all’analisi di un rituale completo per capire come si lancia correttamente un incantesimo d’amore.

Prima Parte

Prima di qualunque rituale, d’amore e non, è bene fare un bagno calda. L’acqua calda oltre a purificarci rilassa e distende i muscoli consentendoci di entrare nella giusta condizione psicofiscica. A piacere è possibile unire all’acqua erbe o spezie dai profumi particolari, possibilmente affini al tipo di incantesimo che dobbiamo lanciare. Per i rituali d’amore sono da priviligiare fragranze dolci, ad esempio caramello, cioccolato e vaniglia. Dopodiché ci si riveste con abiti puliti, ma come vestiario sarebbe meglio optare per una tunica bianca di lino leggerissima (e nient’altro, neanche la biancheria) appositamente consacrata per i rituali. Inoltre bisognerebbe togliersi tutti gli oggeti metallici che si indossano, quindi anelli, piercing, etc. e rimanere a piedi nudi.

Seconda Parte

Solitamente viene tracciato un cerchio magico, se non si dispone di un cerchio magico permanente. Il cerchio può essere tracciato con un gessetto oppure con del carbone, dopodiché va consacrato con acqua benedetta recitando una formula di protezione o una preghiera comune. Non è importante tracciare cerchi magici complessi, ad esempio quelli con i simboli cabalistici riportati negli antichi grimori. Quelli sono cerchi evocatori. L’importante, nei rituali d’amore, è delineare lo spazio operativo. Il cerchio deve avere un diametro di almeno due metri e comunque deve essere ampio al punto tale da poterci consentire di sdraiarci al suo interno senza che fuoriescano gli arti.

Terza Parte

Dopo aver aperto il cerchio si svolge il rituale vero e proprio. A seconda dell’incantesimo che stiamo facendo dovremmo recitare parole diverse e fare gesti diversi, ma è bene comunque ricordare certe regole di base. Innanzitutto le formule magiche non vanno lette, ma vanno recitate a memoria. Quando vengono recitate bisogna intornarle con autorevolezza cercando di scandire bene le parole. Inoltre bisogna essere fermamente convinti delle parole che si proferiscono, anche quando non si conosce il significato letterale di certe parole. Risulta molto importante anche la concentrazione. Quando si sta recitando una formula o si sta facendo ripetutamente un certo gesto bisogna rimanere concentrati su ciò che si sta facendo senza pensare ad altro. Inoltre bisogna anche visualizzare intensamente l’oggetto del nostro desiderio attraverso delle immagini nella nostra mente. Se recitate una frase tipo: “Alberto d’ora in poi mi amerai e sarà legato solo a me”, dovete immaginare la persona davanti a voi in carne ed ossa, immaginarla che sta già con voi, nei più minimi dettagli. Nei rituali d’amore in particolare bisogna cercare di allineare i propri pensieri alla sfera dell’amore. Più si sarà voluttuosi e sensuali più l’incantesimo sarà efficace. Il simile attira il simile, se avrete pensieri negativi durante il rito attirerete soltanto pensieri negativi. Durante un rituale d’amore dove pensare, visualizzare e immaginare l’amore che desiderate e nient’altro.

Quarta Parte

Di solito l’ultima parte del rituale, comprende l’eliminazione dei “testimoni” usati durante il rituale stesso. In alcuni casi vengono gettati nei corsi d’acqua, in altri vengono tenuti in casa e in altri vengono sotterrati in luoghi specifici, come nei dintorni della casa del destinatario dell’incantesimo d’amore. Bisogna attenersi scrupolosamente a queste indicazioni, poiché ogni luogo ha un significato simbolico diverso e una diversa attività sul piano astrale.

I legamenti d’amore funzionano veramente?

La risposta è molto semplice: i legamenti funzionano solo ed esclusivamente se ci credi. Può sembrare una risposta banale, se non folle, ma è proprio così. Fare un legamento d’amore significa creare un ponte astrale tra noi e la persona che desideriamo legare a noi. Bisogna considerare i ponti astrali come dei ponti fisici, percorsi che ci permette di raggiungere una determinata meta. A differenza dei ponti fisici però, quelli astrali non hanno fondamenta materiali, bensì psichiche. I mattoni del mondo astrale sono i nostri pensieri, consci o subconsci, che dobbiamo imparare a plasmare e a controllare. Mattoni che, mediante un rituale, abbiamo il potere di posizionare dove vogliamo in modo tale da raggiungere la destinazione che vogliamo. Nel momento stesso in cui dubitiamo dell’efficacia degli incantesimi è come se venisse a mancare la malta per tenere legati insieme questi mattoni metafisici. Detto questo, spero che questa metafora sia efficace per farvi comprendere che per fare un legamento d’amore veramente efficace non basta accendere qualche candela, recitare qualche formula e fare qualche nodo, ma bisogna innanzitutto credere ciecamente in ciò che si sta facendo. A quel punto, e solo a quel punto, candele, formule e nodi non saranno più una semplice manipolazione della realtà, ma bensì le fondamenta simboliche mediante le quali costruiamo il nostro ponte astrale tra noi e l’obbiettivo che ci siamo prefissati: l’amore.

fonte: https://ritualidamore.it/

Le informazioni presenti in questo articolo sono da intendere come curiosità magiche e folkloristiche, non ci sono prove scientifiche sulla riuscita di un rituale di magia, le informazioni riportate in questo articolo hanno esclusivamente scopo informativo. In nessun caso il sito e gli autori saranno responsabili di qualsiasi eventuale danno anche solo ipoteticamente collegabile all’uso dei contenuti.

 

Consulenze Studi e Ricerche nelle Discipline Occulte e Arti Esoteriche

per maggiori informazioni

Consulente Esoterico Alexander

cell. 3713560238

Call Now ButtonChiama Subito