Studio di Cartomanzia e Ritualistica

per maggiori informazioni

Consulente Esoterico Alexander cell: 3713560238

Che cos’è la Magia Celtica

La magia celtica si divide in due filoni: la magia rituale druidica e la magia popolare. La magia celtica trova le sue radici nei rituali precristiani, conservati nelle usanze popolari e mescolati con elementi della stregoneria, che nel tempo si sono unificati. La magia celtica giunge a noi con le sue preghiere, incantesimi, rituali e invocazioni grazie alle testimonianze presenti nella Carmina Gadelica inseguito raccolti e pubblicati nel 1889 da Alexander Carmichel. Va precisato che Carmichel raccolse tali dati esclusivamente nelle aree del gaelico: Irlanda, Scozia e Isole Scozzesi con una chiara derivazione del cristianesimo.

Sulle più antiche tecniche rituali magiche dei Druidi si è molto discusso per la difficoltà di reperimento di fonti storiche certe. I Druidi erano i sacerdoti dei Celti, depositari di conoscenza, saggezza e sapienza. Il termine Druidi deriverebbe secondo Plinio dalla parola greca drus, ossia quercia, albero sacro ai Druidi. Nella società celtica il ruolo del Druido era di estrema importanza, si narra che secondo le Leggi Brehon durante le assemblee il druido prendeva la parola sempre prima del re. Le loro predizioni una volta pronunciate dovevano essere ascoltate senza poter essere ribattute.

La magia rituale dei Celti era legata alle quattro Feste del Fuoco, ogni cerimonia disponeva della presenza del Calderone Sacrale un grande pentolone simbolo di abbondanza e prosperità. Le Feste del Fuoco celtiche: Imbolc, Beltane, Lughnasad e Samhain si festeggiano sempre nelle stesse date: 1° febbraio, 1° maggio, 1° agosto e 1° novembre. In passato erano feste mobili, come la Pasqua. Va ricordato che i Celti salutavano il giorno nuovo a partire dal tramonto del sole.

Le quattro Feste Celtiche del Fuoco:

Imbolc

Si celebra nella notte fra il 31 Gennaio e il 1°Febbraio, è la festa della luce, l’inizio delle giornate più lunghe che portano alla primavera. E’ la festa della rinascita e della trasformazione, il momento migliore per iniziare un nuovo ciclo di vita e per iniziare nuovi progetti.

Beltaine

Si celebrata nella notte tra il 30 Aprile e il 1°Maggio segna il tempo della fine dell’inverno. E’ la festività dedicata ai rituali di fertilità e alla propiziazione dei raccolti. Secondo la tradizione in questa giornata il fuoco all’interno delle case veniva spento e nel centro del villaggio si preparava un grande falò, con la sua fiamma si riaccendevano successivamente i fuochi domestici.

Lughnasad o Lughnasa

Si celebra il 1° Agosto è la festa di ringraziamento per il raccolto, viene anche chiamata la Festa del Grano. E’ la festa dell’unione e della partecipazione sociale. In questa data sono propizi i matrimoni, le società e le collaborazioni.

Sahmain

Tale ricorrenza viene festeggiata nella notte fra l’ultimo giorno di Ottobre e il primo di Novembre. E’ il Capodanno Celtico. In questa data i rituali celtici sono orientati sul ringraziamento per il raccolto e la preparazione spirituale. Secondo la tradizione celtica nel giorno del Sahmain i vivi e i morti possono passare dall’uno all’altro dei due Regni. Si narra che i Druidi svolgessero in questo giorno dei rituali sacri, un insieme fra tradizioni pagane e sciamaniche. Le cerimonie esoteriche spirituali si svolgevano nei siti megalitici, nelle foreste e vicino alle sorgenti.

IL CLIENTE richiedendo un consulto o una consulenza dichiara di aver letto e accettato le CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA e di averne compreso la natura dei servizi acquistati.