Studio di Cartomanzia; Ritualistica; Arti esoteriche; Tecniche Energetiche

Consulente Esoterico Alexander cell: 3713560238

Questo articolo spiega come capire se ci sono energie negative in casa

Vi sono a volte alcuni segnali in cui non riusciamo a dare una spiegazione, queste particolari situazioni ci devono mettere in allarme sulla possibilità della presenza di energie negative nella nostra casa. In questo articolo affronteremo e spiegheremo le diverse metodologie per scoprire se ci sono energie negative in casa, e come eliminarle.

Per capire se ci sono energie negative in casa bisogna portare l’attenzione su alcuni segnali, tra i quali:

  • Le persone che vivono in casa possono avere malessere generale senza nessuna problematica di salute
  • In casa ci sono frequenti litigi e discussioni
  • Vi sono blocchi o problematiche in qualsiasi progetto di vita
  • Gli animali domestici sono molto irrequieti e spesso si ammalano
  • Le piante sono appassite e muoiono velocemente
  • La casa risulta essere sempre sporca anche se viene soventemente pulita
  • Capitano spesso rotture o problematiche negli impianti elettrici o idraulici di casa
  • In casa c’è sempre un alone di tristezza e solitudine
  • In casa si ha sempre la sensazione di freddo

Vediamo alcuni metodi che possono rilevare la presenza di energie negative in casa:

Sale marino: Di sera prima di coricarsi mettere in un piattino del sale, se al mattino il sale è diventato viola vuol dire che in casa ci sono negatività

Sale nero: Mettere il sale nero in tutti gli angoli della casa, dopo alcuni giorni se cambia colore o odore significa che ci sono energie negative in casa.

Sale e aceto: Riempire dei vasetti con 70% di sale e 30% di aceto, posizionarli in ogni stanza della casa compreso i balconi. Se dopo qualche giorno noti che l’aceto evapora e il sale esce dal vasetto, significa che ci sono negatività in casa.

Acqua: Mettere dell’acqua in una ciotola e lasciarla per un paio di giorni, se appaiono delle bolle, significa che ci sono vibrazioni energetiche negative.

Candele: Accendere una candela bianca, se la cera cade verso la parte posteriore di una superficie diritta, significa che in casa ci sono energie negative.

Dopo aver verificato la presenza di energie negative in casa si può procedere alla loro eliminazione, vediamo alcuni metodi per eliminare l’energia negativa in casa:

La smudging o fumigazione: Il suo scopo è quello di purificare l’energia presente negli ambienti domestici o lavorativi. Questa pratica consiste nel bruciare delle erbe, resine o incensi per ottenere un fumo purificatorio. Solitariamente vengono adoperati i seguenti prodotti:

  • Incenso: gli incensi che possono essere di resine, bastoncini o coni hanno potenti virtù per la purificazione e protezione degli ambienti di casa e lavoro
  • Salvia bianca: erba medicinale ha il potere di assorbire e sopprimere le energie negative
  • Palo Santo: legno sacro usato sin dall’antichità dagli sciamani per purificare l’energia negativa presente negli ambienti e spazi comuni
  • Rosmarino: erba potentissima usata in diversi rituali esoterici, ha la funzione di eliminare le energie negative e di attirare le energie positive
  • Alloro: le foglie di alloro o lauro sono utilizzate per purificare qualsiasi ambiente con energie negative, inoltre sono adoperate anche come protezione dalla negatività.

Per la purificazione e la protezione della casa vi sono ulteriori tecniche energetiche come la litoterapia ossia l’aiuto attraverso i cristalli e il Feng Shui un’antica disciplina di origine orientale.

Il cliente richiedendo e acquistando un consulto o una consulenza dichiara di aver letto e accettato le condizioni generali di vendita e di averne compreso la natura dei servizi acquistati.