Studio di cartomanzia e ritualistica Alexander

per approfondimenti cell: 3713560238

Che cos’è la divinazione con la sfera di cristallo

La cristallomanzia è senza ombra di dubbio una delle tecniche divinatorie più affascinanti e misteriose. Le origini della cristallomanzia si perde nella notte dei tempi. Pare che nel 2000 a.c. i Druidi praticassero la divinazione per mezzo di cristalli di quarzo ialino. La cristallomanzia viene applicata attraverso una sfera di cristallo. Quest’arte divinatoria è strettamente legata all’idromanzia (arte divinatoria che usa le pozze d’acqua) e alla catoptromanzia (arte divinatoria che usa gli specchi e le superfici riflettenti)

Nella filosofia medievale la sfera di cristallo era considerata una forma perfetta. Simbolo dell’universo e del mondo spirituale.

Solitariamente le sfere di cristallo adoperate nelle arti divinatorie sono realizzate in vetro al piombo, pietra trasparente, quarzo ialino o cristallo di rocca, ed hanno dimensioni di un piccolo melone.

Nella cristallomanzia la divinazione avviene mediante visioni. L’operatore esoterico andrà ad interpretare le varie forme, ombre, colori e simboli che si presentano all’interno o all’esterno della sfera magica. Secondo la tradizione esoterica la sfera di cristallo detta anche sfera magica deve appartenere ad una sola persona e nessun’altro deve assolutamente toccarla. Prima di essere utilizzata la sfera magica va purificata, magnetizzata e consacrata secondo specifici riti. La sfera di cristallo può essere interrogata per avere informazioni e consigli nella sfera personale, sentimentale e lavorativa.

Il cliente richiedendo e acquistando un consulto o una consulenza dichiara di aver letto e accettato le condizioni generali di vendita e di averne compreso la natura dei servizi acquistati.